El pan, i palazzi sontuosi, i numerosi turisti, i ciottoli e i jineteros della bella Trinidad

“El pan! El pan!” Ci si sveglia così nella bella Trinidad.

Più o meno verso le 6:00 di mattina alcuni abitanti della bella Trinidad urlano ai turisti e ai cittadini che il pane è finalmente pronto.

Fastidioso?! Un pochino, ma alla fine quel pan è proprio buono e quindi la seccatura di sentire certe urla passa in secondo piano! 😁
La bella Trinidad, oltre ad essere una colonia spagnola, è anche e soprattutto una vera bomboniera. Eh si, è proprio un piccolo museo a cielo aperto. Piccolo perché il giro del centro storico è di circa 2 km, ma un museo perché durante il percorso si è circondati da elegantissimi palazzi con ornamento di gusto italiano, ceramiche e soprattutto un sacco di colori scintillanti. È un’esplosione di tonalità! Tonalità cangianti in base al momento della giornata. 🎆

La bella Trinidad
Piazze della bella Trinidad

Devo ammettere però che inizialmente mi sono trovata un po’ in crisi con questo posto, non riuscivo a capire se mi piacesse o meno. In realtà mi sentivo quasi una scema, perché guardandomi intorno mi rendevo conto del patrimonio storico ben conservato… Eppure non riuscivo a creare una connessione con il luogo.
Ma dopo un paio d’ore passate a camminare per le strade del centro ho finalmente capito cosa  rendesse complicato il mio soggiorno in questa piccola perla cubana.

La bella Trinidad che ho prima “odiato” e poi amato.

Scarpe comode da queste parti!Oltre ad essere più ripida rispetto alle città dell’isola che ho visitato fino ad ora, la maggior parte delle strade di Trinidad presenta questi enormi ciottoli sconnessi che fanno costantemente rischiare di prendere storte, e se sono bagnati dopo la classica pioggia pomeridiana non ve lo sto nemmeno a dire😕Praticamente 10 minuti di camminata raddoppiano e con il caldo che fa non è mai piacevole.

Il lato povero della bella Trinidad
La bella Trinidad non è solo ricchezza

-I jineteros, ovvero gli abitanti del luogo. Probabilmente a causa dell’ ondata di turisti che invade la città da quando circa 30 anni fa è stata dichiarata Patrimonio dell’umanità dell’ UNESCO, ma qui i Cubani, in alcuni momenti, diventano estremamente noiosi. Emettono dei suoni stranissimi con la bocca per rimorchiare le turiste, cercano costantemente di fregarti con tecniche di vario tipo, e con i loro carretti, cavalli ed auto non si spostano. O ti muovi o ti investono! Alle volte ho anche pensato che fosse la città del Bowling con le persone, altro che birilli. 😅

Il trucco sta nel saperle prima queste cose per poterle gestire bene, e se lo si impara a fare non si può fare a meno di innamorarsi di questo luogo unico, in cui il tempo si é veramente fermato. Inoltre, qua ci si diverte molto.

La bella Trinidad ricca di vitalità
Plaza Mayor, il cuore della bella Trinidad

Ho parlato con persone da tutto il mondo, ho passato serate con gruppi di turisti proveniente da ogni parte del globo, ho bevuto degli ottimi Canchànchara (cocktail tipico del posto che consiglio vivamente) e sono finita a ballare in una discoteca dentro una grotta 😅. Insomma, questi giorni passati nella bella Trinidad sono stati una vera vacanza e va bene così, perché ogni tanto anche i viaggiatori incalliti devono fermarsi e ricordarsi che il viaggio stesso è anche una vacanza! È stato estremamente piacevole. Ve lo assicuro. 😊

La piazza principale della bella Trinidad
Eleganza e colori nella bella Trinidad

Nei dintorni della bella Trinidad.

Chiaramente non mi sono fermata a fare la turista in città 🙃 ho fatto anche la turista tra mare e montagna.
Volete sapere la sincera verità? Risparmiateveli questi soldi!

Spiagge vicine alla bella Trinidad
Playa Ancon alle 08:00 di mattina nel pressi della bella Trinidad

Playa Ancon è sporca e piena di Cubani che buttano bottiglie vuote (si bevono il rum mentre fanno il bagno) in mare. Non è piacevole passare una giornata qui. Per lo meno per quanto mi riguarda mi è salito spesso il nervoso a vedere certe cose. Inoltre, a Playa Ancon il fascino della vera Cuba è completamente perso. La spiaggia è circondata da Hotel. Praticamente sembra di stare a Rimini con acqua pulita!

 

La natura nei pressi della bella Trinidad
Escursione nelle Montagne della bella Trinidad

Il salto del Caburní (escursione in montagna con l’obiettivo di raggiungere la cascata con la piscina naturale balneabile) vi lascerà insoddisfatti soprattutto se avete già visitato El Nicho   ( per saperne di più su El Nicho date un’occhiata al link che trovate qui ). Sono rimasta un po’ delusa dalle escursioni, ma in fondo oh… Mica può essere tutto meraviglioso.

Nonostante questo un paio di giorni nella bella Trinidad sono d’obbligo anche se è evidente un’esasperante invasione turistica.

Ma ammettiamolo, ogni tanto è bello stare in mezzo a persone che provengono da ogni dove e che sono in viaggio anche solo per divertirsi.  Alle volte staccarsi dalla “fatica” dello zaino in spalla e del nomadismo serve per rigenerarsi. La bella Trinidad va vista e va apprezzata per le bellezze storico-culturali che regala.  E proprio per questo il turismo senza sosta è un must. Ma seriamente non si vuole non passare nella bella Trinidad a causa dell’invasione di visitatori?

Andate, godetevela, divertitevi, conoscete gente e poi nella prossima sosta ritornerete alla vostra “normalità”. Almeno così ho fatto io e delle bella Trinidad ho ricordi meravigliosi!


Nel frattempo con Veronique ci siamo divertite tantissimo. È una di quelle persone con cui é bastato un secondo per creare un forte feeling. Mi ha fatto ballare salsa in ogni momento e luogo 😅 perfino mentre aspettavamo l’autobus😂.
Ci siamo volute veramente bene, ma anche in questo caso il tratto di strada insieme é giunto al termine. Lei domani parte per Santiago De Cuba, dove vuole fermarsi per un bel po’ di giorni, mentre io tra un paio d’ore vado verso Santa Clara . Ci siamo promesse con le lacrime agli occhi che ci saremmo riviste a Santiago De Cuba e così sarà. Ne sono certa 😊

Noi ci risentiamo da Santa Clara, dove tutto parla di Ernesto Che Guevara.

Alla Prossima 😘

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: