“C’è una storia che oramai é leggenda e che potrà sembrarti finta e invece é l’unica certezza che ho”…Benvenuti a Santa Clara, dove tutto é indissolubilmente legato ad Ernesto ‘Che’ Guevara

A Santa Clara, Cuba 2017

Sono scesa dal bus diretto a Santa Clara cantando Cohiba di Daniele Silvestri e con uno spirito di curiosità più forte del solito😍.

Questo posto, infatti, era uno di quelli che in assoluto volevo visitare di più in questa straordinaria isola , quello che non poteva per nulla al mondo mancare in un viaggio come questo!

Mausoleo di Ernesto Che Guevara a Santa Clara
Plaza de la Revolucion a Santa Clara

Eh già! E Il motivo é semplice: Santa Clara fu liberata da Che Guevara nel 1958 segnando il trionfo della Rivoluzione Cubana.

E vagabondando per tutta Cuba vi renderete conto che ovunque si respira ancora aria di Rivoluzione, ma la verità è che prenderete completa coscienza di questa solo a Santa Clara poiché qui la Rivoluzione si può “toccare con mano”!

Santa Clara é una cittadina sveglia, piena di vita, di creatività,  di cultura e intelletto, forse anche per il fatto che qua sorge la seconda università di Cuba dopo quella dell’Avana.
In giro per la strade é possibile vedere omosessuali e transessuali, e se provate a chiedere ai Cubani del posto cosa ne pensano, in un attimo rispondono che sono felici che Santa Clara non sia omofoba.
Inoltre, le strade sono piene di negozietti e di librerie. Insomma, a Santa Clara ogni angolino e stradina pullula di erudizione e orgoglio!
Ma la cosa che mi é piaciuta tantissimo è che le persone si siedono al vostro tavolo e cominciano a raccontarvi della letteratura cubana e anche di quella straniera, ma non solo di questo 🙂

Con i Cubani qua ho parlato di politica, di diritti, di immigrazione, della guerra Siriana, di psicologia, di cinema, della figlia di Fidel Castro che in questa città possiede una discoteca (Club Menunje) dove si svolge uno spettacolo di drag queen, di musica e del festival rock che viene fatto da queste parti e che é il più figo di tutta Cuba. Ho ascoltato, cantato e ballato (e finalmente!😂) musica rock, addirittura musica metal 😊ma soprattutto qua ho parlato tantissimo di Che Guevara.
È impossibile non farlo!

Graffito su Che Guevara a Santa Clara
Uno dei tanti graffiti a Santa Clara

Ci sono murales ovunque che inneggiano El Che e le sue imprese. Nei locali si possono vedere rappresentazioni delle stesso e addirittura bandiere Cubane con raffigurato il suo bel faccione, alcune persone indossano un cappello come il suo, altri la camicia tipica da battaglia e altri ancora portano il suo stesso taglio di capelli.

A Santa Clara Che Guevara dappertutto
Che Guevara ovunque a Santa Clara

Se si prova a fare la fatidica domanda “cosa ne pensi di Che Guevara? ” la risposta é più o meno sempre la stessa (ornata di sorrisi e commozione) : “un grande uomo, il più grande per noi, ma anche per il mondo. Era un medico, un disinteressato, uno che ha buttato via la sua carriera per dedicare la propria vita alla libertà dei paesi del terzo Mondo. Un uomo che ha aiutato i poveri, che ha combattuto per i diritti di tutti, un uomo coraggioso. Un uomo che purtroppo é stato forse lasciato solo e anche tradito. Ma rimane il più grande“.

A Santa Clara, Ernesto Che Guevara e il bambino simbolo del futuro
Il Bambino tra le braccia de El Che simboleggia il futuro situato a Santa Clara

Posso assicurarvi che la devozione con cui ne parlano é impressionante, la riconoscenza che hanno é toccante e la fierezza che dimostrano é invidiabile, a prescindere dal credo politico di ognuno di noi.

È piccola Santa Clara e le cose da vedere non sono tantissime,  ma comunque vale la pena visitarla, sia per la storia, sia per la”Cubanità”.

Il coloratissimo Parque Vidal cuore di Santa Clara
Parque Vidal nel centro di Santa Clara

Santa Clara é una tappa che deve esserci se state progettando un viaggio a Cuba.
La visita al monumento, mausoleo e museo del Comandante Ernesto Che Guevara sarà un’esperienza emozionante anche per chi ha sempre avuto un pensiero politico completamente opposto.
Le chiacchiere più “raffinate” con gli abitanti vi faranno comprendere il vero significato della rivoluzione cubana.
Lo spirito vivace della cittadina vi farà vedere una rivoluzione che in alcune cose ha veramente funzionato.
Se passate da Cuba una sosta da queste parti é un Must e sono convinta che non ve ne pentire!

 


Nel frattempo, mentre ero diretta a Santa Clara, ho incontrato un ragazzo italiano (Claudio) con cui ho condiviso la mia Casa Particular. Classico ragazzo di questo periodo storico che ogni 2 ore ha il mestruo 😝 ma mi fa ridere da morire. Ci siamo divertiti un sacco e abbiamo deciso di raggiungere la prossima tappa insieme.
Saluto dunque Santa Clara, ci lascio un pezzettino di cuore perché me ne sono innamorata al primo istante e parto per la prossima sosta: Camaguey.

Ci risentiamo da lì 😘


Aggiornamento Aprile 2018

Ora che sono tornata da questa esperienza e rileggo le parole che ho scritto di getto e col cuore in quel caldo giorno di Luglio, prendo ancor più consapevolezza di come la visita a Santa Clara mi abbia veramente arricchita in maniera impressionante.

Tutt’ora, come qualche mese fa, non sono in grado di riportare su carta le emozioni che si provano in questa cittadina. Di come l’atmosfera sia unica e, probabilmente, introvabile in qualsiasi altro posto del mondo.

Di quanto, ogni volta che penso a Cuba, non possa fare a meno di ricordare i giorni passati in questo posto e rammentarli con gioia e con una estrema sete di conoscenza che solo poche volte nella vita ho provato.

E l’orgoglio, poi, dei Cubani ( almeno quelli che vivono qui) che con molta cognizione sanno riconoscere il bene e il male di quel che è stato e quel che attualmente é! Quelle che si provano a Santa Clara sono sensazioni che ti entrano dentro e che non dimentichi più perché, come ho già detto, sono uniche e speciali!

Santa Clara ti fa credere e capire che la rivoluzione é possibile, anche ora!

Non smetterò mai e poi mai di ripetere che quando si fa un viaggio a Cuba (ma come in tutto il mondo) non si deve venire a cercare solo del mare da paura e dei resort a 5 stelle. Quando si viaggia si deve entrare in profonda connessione con la cultura del popolo, con la storia della nazione e con le tradizioni del Paese. E nella bellissima Isola di Cuba  la città di Santa Clara é il posto più  adeguato in cui farlo.

Cosa aspettate ad andarci?

 

Alla prossima 😘

2 Risposte a ““C’è una storia che oramai é leggenda e che potrà sembrarti finta e invece é l’unica certezza che ho”…Benvenuti a Santa Clara, dove tutto é indissolubilmente legato ad Ernesto ‘Che’ Guevara”

  1. Qualche mese fa, ho letto una biografia su Che Guevara scritta da Paco Ignacio Taibo II, scrittore spagnolo che vive in Messico praticamente da sempre. Mi ha colpito moltissimo la figura del Che descritta nel romanzo, coincide perfettamente con quella dei cubani. Certamente ha fatto molti errori, ma era un sognatore e credeva davvero nella rivoluzione e nei suoi ideali, questo bisogna riconoscerlo. Te lo consiglio il libro, si chiama “Senza perdere la tenerezza”!

    1. Grazie Giulia, lo leggerò molto volentieri visto il legame che anche io ho sviluppato con questo uomo! 🙂

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: