Lost in Camaguey, la città labirinto della meravigliosa Cuba

La quiete prima della tempesta a Camaguey

Che me lo avevano detto che Camaguey fosse una città labirinto. Mi avevano anche detto che fosse stata costruita in questa maniera perché gli abitanti volevano proteggersi dagli attacchi degli invasori esterni. Ma mi avevano anche assicurato che alla fine questi pirati e colonizzatori erano riusciti comunque a fare quel che gli pareva e che quindi quelle viuzze e quei vicoli erano di facilissima percorrenza. Ecco! Mi avevano detto di stare tranquilla, mi avevano detto🙄😅!

Camaguey e la sua via Principale
La via principale di Camaguey

Be’, tranquilla ci sono stata! Peccato però che io (che tra l’altro ho un senso dell’orientamento fortissimo) mi sono persa almeno 45 volte in questa città😆. Ho camminato più ada queste parti che in tutta la mia vita😅😂😂😂Ho messo su due bei glutei sodi a forza di perdermi che quasi rinnego tutti i soldi e il sudore spesi in palestra.☺

E fortunatamente siamo nel 2017 e con me avevo maps.me per farmi dire la direzione, perché altrimenti invece di stare a Santiago De Cuba come ora, starei ancora lì a cercare di capire come sbucare fuori da un vicoletto che magicamente diventa una strada senza uscita😑

Selfie in Plaza del Gallo, Camaguey
Plaza del Gallo, Camaguey

No dai! Sto esasperando, ma comunque mi sono persa e anche svariate volte😅.

Tutto sommato però é assolutamente valsa la pena 😊.

Camaguey città labirinto e diversamente bella

È bella Camaguey, e forse è stata la città di Cuba più bella che io avessi visto fino a quel momento.

È pulita, è elegante, con architetture affascinanti  e con un profilo incredibilmente cosmopolita, sempre per gli standard Cubani 😊.

Plaza de Los trabajadores, Camaguey di notte
Plaza de Los trabajadores, Camaguey

Il centro storico, anche questo patrimonio dell’ Umanità dell’UNESCO, regala deliziose piazzette inaspettate, chiese barocche imponenti, negozi, gallerie, cinema, centri culturali, bar e FINALMENTE 💃💃💃💃💃
ristoranti dove si mangia quasi decentemente (raga’, qui a Cuba si mangia malino, ma malino vero!).

Ah, se mi é piaciuta Camaguey, nonostante mi si sia sentita rincoglionita mille volte a causa di queste strade confusionarie😂!

Camaguey, Plaza Agramonte
Plaza Agramonte, Camaguey

Ma purtroppo non ve la posso raccontare bene, perché sono stata (per la prima volta da quando sono a Cuba) sfortunata😕! Mi sono fermata 2 giorni a Camaguey e, in entrambe le giornate,  il pomeriggio è stato di pioggia, ma pioggia fortissima che non mi ha permesso di vivere la città fino in fondo e nemmeno di fare delle escursioni nelle meraviglie intorno a questa cittadina.
Ma una pioggia forte, raga’! La prima volta nella mia vita in cui ho avuto paura dei temporali.
Ne ho visti di acquazzoni tropicali da quando sono qui, ma mai come quei due giorni a Camaguey! Le strade erano un fiume, i tombini straboccavano di acqua, il vento non faceva vedere nulla oltre i 10 cm e io non sapevo cosa fare, dove mettermi, come ripararmi!

Ma per fortuna che la gentilezza dei cubani alle volte supera qualsiasi barriera e differenza! Infatti, uno di quei pomeriggi, un cubano mi ha fatto entrare nel suo negozio e sono stata lì dentro per almeno 3 ore!

Ma i negozi qua sono praticamente all’aperto. Infatti, l’acqua entrava ovunque😱 La pioggia era sempre più forte, il fiume nelle strade sempre più violento e i tombini promettevano una fortissima esplosione.

E siamo vicino al periodo degli uragani :/😥mi sono un po’ spaventata 😕
E in più avevo freddo! Un freddo cane! Bagnata come un pulcino, in un negozio di sconosciuti, con un vento potentissimo e… sola!

Perché è vero che stavo in un negozio di Cubani, ma in realtà ero completamente scompagnata. Con me non c’era nessuno degli amici incontrati qua a Cuba. E non perché fossi venuta in questa città labirinto senza compagnia, ma perché con il ragazzo venuto con me ci eravamo divisi per un attimo… poiché lui doveva fare delle cose di lavoro e quindi era momentaneamente tornato nella casa particular in cui alloggiavamo. E che sfiga!!! Sì, decisamente una gran sfortuna!😅
Quindi mi dispiace, perché avrei voluto dirvi di più, ma seriamente non posso.  E mi rode pure, se devo essere onesta! 😤😤😤

Tuttavia, vi lascio alcune foto di questa bella città che sono certa vi sorprenderà per l’alone di mistero, per la strabiliante eleganza e per l’aria raffinata che si respira. Una piccola perla cubana che ha deciso di distinguersi per estetica dal resto del paese. Ed, effettivamente, ci riesce decisamente molto bene!


Nel frattempo, dopo aver trascorso insieme dei giorni bellissimi e intensissimi a Santa Clara (se volete saperne di più date un’occhiata qui), Claudio, il ragazzo Italiano di Bari incontrato a Trinidad (per un racconto su cosa fare nella bella Trinidad cliccate qui) ha deciso di venire a Santiago De Cuba con me.

La stanchezza dei viaggiatori a Camaguey
Con Claudio a Camaguey

Marco (il ragazzo tedesco) ha raggiunto me e Claudio proprio in questa bella città raffinata a e labirintica di Cuba per poi proseguire fino a Santiago De Cuba con noi.

Veronique (la francesina meravigliosa) mi ha scritto che sta arrivando a Santiago De Cuba
Insomma ragazzi, I prossimi saranno giorni bellissimi… Per la Compagnia e perché a Santiago De Cuba c’è il carnevale… Ed è un carnevale Caraibico 😍😍😍😍😍 quindi stay tuned, perché ci sarà moooolto da raccontare 💃

 

Alla prossima, ragazzi! E buon Carnevale a tutti!!!😂😘

2 Risposte a “Lost in Camaguey, la città labirinto della meravigliosa Cuba”

  1. Dovevi lasciare una scia di briciole come in Pollicino 😛 comunque ci sta perdersi un po’, se no che avventura è? 🙂 buona continuazione!

    1. Ahaha Ciao Valeria, hai ragione! Non ci ho pensato. Si assolutamente, perdersi sempre é il modo più bello per scoprire 😊

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: