Passeggiata al Parque das Nações tra architettura stravagante e romanticismo in ogni dove

Le torri ad oriente che si incontrano durante una passeggiata al Parque das Nações

Sono convinta che la maggior parte delle persone non si aspetti che una passeggiata al Parque das Nações di Lisbona possa lasciare a bocca aperta. 

Infatti, quando si pensa a Lisbona ( se state pensando di trasferirvi in Portogallo cliccate qui) vengono sempre in mente vicoli in saliscendi, palazzi di media altezza dalle facciate colorate, calçadas che creano disegni nel suolo, tram che sfiorano le mura cittadine, panni stesi che si prendono tutto il sole possibile, street art che abbonda e racconta la società e così via.

Ma nella realtà Lisbona è una città che, nonostante riesca a mantenere la sua unica personalità e le sue radicatissime tradizioni, é capace anche di mettere nel suo calderone una serie di stili diversi che la rendono altamente moderna ed europea😍.

E’ il caso, per esempio, della zona più orientale della bella capitale Lusitana: la zona di Oriente, per l’appunto, conosciuta come Parque das Nações. In questa parte est della cittadina infatti, non incontrerete strade labirintiche, negozietti antichi e così via.

In questa zona, che si estende al fianco dell’enorme fiume Tago, verrete subito catapultati in un affascinantissimo centro moderno.

A pensare che, fino al 1991 anno in cui la città di Lisbona venne scelta come organizzatrice dell’EXPO del 98, questa pare di Lisbona era una zona di porto completamente dismessa, assolutamente decadente, insomma…una discarica a cielo aperto.

Ma é questa una delle cose che mi piace di più dei portoghesi: sono nostalgici e alle volte estremamente sfortunati (vedi il grande terremoto e incendio di Lisbona del 1755). Ma nonostante tutto si rialzano sempre con forza e spirito di iniziativa. Risorgono così bene dalle proprie ceneri che riescono a valorizzare tutto quello che si trovano tra le mani e renderlo unico e invidiabile.

E questa bella parte di Lisbona, grazie al progetto di riqualificazione sorto proprio con l’ EXPO , è oramai un importante centro finanziario, una zona residenziale e una bellissima attrazione turistica.

Passeggiata al Parque das Nações

Una Passeggiata al Parque das Nações
Vista del Parque das Nações,

Si arriva ad Oriente, più precisamente al Parque das Nações, prendendo la metro Rossa (Vermelha, in portoghese), la stessa che vi accoglie una volta arrivati in Aeroporto. Dovrete scendere alla fermata di Oriente e prepararvi mentalmente ad introdurvi in una Lisbona che sa un po’ di Dubai.😅

Verrete accolti dalla splendida Stazione Ferroviaria Gare do Oriente e scorgerete subito due particolari torri: São Gabriel e São Rafael che ricordano, almeno secondo me, due squali🐟.

 

Facendo una passeggiata al Parque das Nações si incontra Homem Sol
Homem Sol al Parque das Nações

Continuando la vostra passeggiata al Parque das Nações dovrete attraversareil bellissimo centro commerciale Vasco Da Gama, fino ad uscire dallo stesso e ritrovarvi di fronte l’imponente scultura in ferro Homem sol di Jorge Vieira e la pavimentazione (fatta con calçadas per l’appunto) Mar Largo di Fernando Conduto che riproduce l’elegante movimento delle onde del mare.

A quel punto sarete in grado di scorgere accanto a voi diversi edifici molto particolari -della serie che un architetto potrebbe essere colto costantemente dalla sindrome di Stendhal- Tra gli edifici più belli troviamo l’ Atlice Arena – o MEO Arena – dove ora ci sono eventi musicali, sportivi e fieristici,

Passeggiata al Parque das Nações durante il tramonto
Oceanario al tramonto al Parque das Nações

l’Oceanario,  ovvero uno degli acquari più grandi del mondo e che raccoglie il maggior numero di specie marine esistenti, il Pavilhão do Conhecimento trasformato in museo della scienza per bambini e il Pavilhão do Futuro che attualmente ospita il Casinò di Lisbona. Al vostro fianco ci sarà sempre quell’ immenso fiume Tago che pare un mare, a regalare un enorme senso di magia e natura, nonostante tutto intorno a voi parli di economia e modernità. E mentre passeggerete sulla riva del fiume sará anche molto bello vedere i bambini correre e giocare, coppie innamorarsi sempre di più e giovani portoghesi bere una birra suonando una chitarra.

 

 

La “Seggiovia sull’Oceano” e il romanticismo in ogni dove durante una passeggiata  Parque das Nações

Passeggiata al Parque das Nações ricca di romanticimso
Il lato Romantico del Parque das Nações

 

La passeggiata al Parque das Nações continua e incontra la Torre Vasco Da Gama
Torre Vasco Da Gama al Parque das Nações

Quello che però a me colpisce di più di questa area è la presenza di una bellissima “Seggiovia sull’ Oceano”, ovvero una funivia che passa sopra l’intera zona del Parque das Nações, costeggiando il fiume dall’Oceanario fino alla Torre Vasco da Gama attraversando, quindi, un percorso di circa un chilometro.  

La vista é chiaramente mozzafiato e questa breve, ma intensa passeggiata nel cielo, vi consentirá di ammirare la zona nella sua interezza facendovi capire che grande opera è stata realizzata con l’obiettivo di rivalutare questa parte della città.

Passeggiata al Parque das Nações con panorami spettacolari
Il ponte Vasco da Gama in Lontananza al Parque das Nações

Ma quello che mi piace ancor di più di questo quartiere è la lunga passeggiata che porta verso il Ponte Vasco da Gama. Questo ponte è lungo ben 17 chilometri e 200 metri.  A me piace particolarmente per la sua imponenza, ma anche perché osservandolo regala veramente un senso di infinito. Non a caso il caro vecchio Raf ci girò il video di una canzone molto cara alla mia generazione che potete trovare qui.

un tramonto durante una passeggiata al Parque das Nações
Tramonto in riva al fiume al Parque das Nações

Dopo esservi goduti ogni bizzarria architettonica e sfumatura intensa di colore della lunga passeggiata al Parque das Nações, vi consiglio di prendervi una birra e sedervi in riva al fiume all’ora del tramonto. Proverete un senso di rilassatezza unico!

Perché la verità è che in questa parte di Lisbona non ci sono i suoni del traffico e nemmeno i rumori della confusione che fanno i milioni di turisti che ogni anno vengono a visitare questa terra. Avrete solo la foce del fiume di fronte a voi, la bellezza del sole che va a baciare il mare “prima di andare a dormire” , il silenzio di una giornata che giunge al termine e alle vostre spalle una città pronta ad accogliervi di nuovo non appena avrete finito di godervi quel momento.

 

Avevo ragione o no quando all’inizio dicevo che una passeggiata al Parque das Nações potrebbe lasciarvi a bocca aperta😊?

Alla prossima 😘

6 Risposte a “Passeggiata al Parque das Nações tra architettura stravagante e romanticismo in ogni dove”

  1. La seggiovia sull’oceano e’ incredibile!! Va dritta nelle cose irrinunciabili a Lisbona😍😍

  2. Sì!!! E’ decisamente molto affascinante! Sfortunatamente io non la ho potuta prendere perché era in manutenzione, ma prima o poi lo farò :*

  3. La seggiovia? vogliamo parlarne???? ma poi il fatto del silenzio e della calma…una cosa che spesso serve!

    1. Ciao Gloria! Sì, una zona un po’ atipica di Lisbona. La seggiovia è bellissima e super romantica e anche il silenzio che si crea regala magia 🙂 una zona che consiglio di cuore di visitare se si viene a Lisbona!

  4. Che meraviglia la Seggiovia sull’Oceano. Non siamo mai stati a Lisbona , dobbiamo recuperare 😉

    1. Ciao! Sí, una cosa decisamente particolare e romantica! Voi dovreste venire assolutamente a Lisbona visto che vi piacciono i posti abbandonati 🙂 Ne é pieno da queste parti!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: