Terme a basso costo: il Bagnaccio di Viterbo

acque-termali-economiche

Se siete alla ricerca di terme a basso costo il Bagnaccio di Viterbo è quello che fa per voi! Vi ho già parlato tempo fa della bellezza storico culturale del capoluogo della Tuscia (di cui potete leggere qui) e anche delle famigerate Terme dei Papi dove però il prezzo è decisamente più elevato (se volete approfondire il discorso trovate suggerimenti in questo link).

Ma se vi dicessi che a solo 8 km dal centro di Viterbo, in un’area totalmente immersa nella natura e completamente curata e ben tenuta, sorgono sorgenti termali a basso costo ci credereste?! Dovete! Perché è proprio così!

Bagnaccio-Viterbo
La sottoscritta presso il Bagnaccio

“Il Bagnaccio Terme e Natura”, infatti, si trova in aperta campagna tra la strada Martana e la strada Castiglione. Attualmente questo parco è gestito da un’associazione che ne ha regolamentato l’ingresso giornaliero e un abbonamento annuale , entrambi a bassissimo costo, di cui però vi parlerò tra un po’ perché prima voglio raccontarvi un pochino di queste terme che per me sono un luogo del cuore.

Il Bagnaccio Terme e Natura di Viterbo

Quando ero adolescente e vivevo a Viterbo ero solita passare numerosi pomeriggi in questo posto. E avevo piacere di venire in questa zona perché le acque termali sono sia sia ipertermali (65-66°C) che ipotermali (23-29°C) e caratterizzate da numerose emissioni di gas. L’alta temperatura, quindi, consentiva (e chiaramente lo permette anche attualmente) di poter passare momenti piacevoli presso il Bagnaccio anche durante la stagione invernale.  All’epoca quest’area era praticamente “abbandonata”. Si poteva accedere liberamente (fighissimo, per carità) e la pulizia dipendeva perlopiù dalla civiltà delle persone. Diciamo che alle volte la zona era ben “custodita” altre, invece, veniva un po’ il voltastomaco. Tuttavia, era un ‘ottima soluzione per una squattrinata come me che aveva bisogno di natura, sole e di acque termali che, diciamocelo, fanno bene sia dal punto di vista fisico, sia dal punto di vista psicologico.

Ecco, non tornavo in questa piccola perla del viterbese da quando avevo 17 anni. Domenica è stato il mio compleanno e, vista la splendida giornata di sole, ho deciso di passare proprio il mio giorno presso il Bagnaccio con le amiche. E sapete una costa?! E’ stata una piacevolissima sorpresa! Come vi dicevo poco sopra infatti, da qualche anno un’associazione privata ha preso il controllo della zona riqualificandola completamente e rendendola, finalmente, una degna attrazione turistica della Tuscia.

zona- riqualificata-viterbese
Piscina “fredda”

Ci sono ben 6 diverse vasche termali e ognuna con diversa temperatura. Ci sono lettini e ombrelloni (non compresi nel biglietto d’ingresso), docce, spogliatoi, bagni (chimici al momento), pratino ben curato, distributori automatici per rigenerare lo stomaco e anche un chioschetto che vende prodotti locali! Signori e Signore, mi sono ritrovata di fronte ad una novità assoluta e bellissima! Ma ciò che mi ha colpita maggiormente è il verde rigoglioso di cui le terme a basso costo sono circondate! Non so se sia la mia memoria a fare cilecca, ma io non ricordavo tutta questa natura a fare da contorno! Mi sono ritrovata, praticamente, in una vera e propria oasi di relax! C’è un orto botanico e c’è anche un’area di conservazione delle specie autoctone del viterbese. E, grazie ai cartelloni esplicativi che ci sono nel parco, ho scoperto informazioni su flora e fauna della mia città natale che, ahimè, non sapevo!

terme-economiche- natura
Il verde del Bagnaccio

Vi giuro che è stato davvero bellissimo scoprire che una zona che tempo fa era completamente isolata e non curata, attualmente è un parco gestito da giovani ragazzi che ci mettono amore e passione!

Perché sono terme a basso costo

Ma ora arriviamo al dunque! Ovvero al motivo per cui queste pozze del viterbese sono terme a basso costo.

Ci sono tre diverse opzioni di entrata che vi elenco qua sotto:

  1. Ingresso gratuito al parco se si soggiorna presso il Tag Guest House;
  2. quota associativa  di 45,00 € annuali, valida dai sei anni in su. Diversamente abili ed invalidi (100%) possono essere tesserati gratuitamente;
  3. Ingresso giornaliero a soli 6,00 €;

Non vi sembrano delle vere e proprie terme a basso costo come vi dicevo poco sopra?! Inoltre queste sorgenti termali sono aperte tutto l’anno dalle 7:00 alle 24:00. Prestate un po’ di attenzione se andate il giovedì poiché è il giorno destinato alla manutenzione del giardino e l’orario di ingresso potrebbe essere posticipato alle 09:00.

Orto-botanico-terme
Orto botanico presso il Bagnaccio

Chiaramente con il biglietto potrete entrare ed uscire tutte le volte che vorrete e tranquilli, che il parco presenta anche un ampio parcheggio sterrato accessibile anche ai camper! Inoltre, il Bagnaccio Terme e Natura di Viterbo si trova proprio lungo il passaggio della Via Francigena, un toccasana per i pellegrini che decidono di camminare tra natura e storia!

Terme-via-francigena
Il Bagnaccio Terme & Natura

Allora vi ho convinti a venire a fare un giro in queste terme a basso costo del Viterbese?

Alla Prossima :*

 

2 Risposte a “Terme a basso costo: il Bagnaccio di Viterbo”

  1. Woooow, sembra proprio un’oasi di pace immerso nel verde. Immagino che andarci in autunno o addirittura inverno sia fantastico vista la temperatura dell’acqua. Mi sono ripromessa di visitare Viterbo perchè ho un caro amico che vive lì ormai da anni e mi racconta spesso di quanto sia bello. Potrei stupirlo portandolo alle terme, secondo me non conosce questo luogo. Grazie mille per il tuo consiglio 😉 E poi il low budget ci sta sempre 😛

  2. Ho letto subito questo post perché sono stra appassionata di terme…Non conosco il viterbese, non sapevo neppure ci fossero le terme! Ma ti assicuro che quando riuscirò a visitare Viterbo le includero’ sicuramente nell’itinerario!!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: