Pioneertown: la città fantasma della California

california pioneertown città fantasma

Bello il caos della mitica Venice Beach, divertente la storia di fare la vip tra Beverly Hills e Hollywood, ma la verità è che io prediligo altre “attrazioni”. Mi piace la natura, ci sto bene, mi dona energia e in più ho scoperto di avere una passione per i posti abbandonati. Per questo, durante il tour negli Stati Uniti, ho fatto una sosta a Pioneertown in California. Una città fantasma dispersa nel deserto e a 20 minuti di macchina dal Joshua Tree National Park. Un posto in cui non c’è molto da fare, ma ideale se si vuole vivere la tipica atmosfera del vecchio Far West.

Come arrivare a Pioneertown in California

Necessità numero 1: avere la macchina a noleggio. Gli Stati Uniti sono giganteschi proprio come ve li immaginate. Tutto è megagalattico e per questo un’auto è fondamentale. Ma soprattutto le strade sono davvero eccezionali e percorrerle vale assolutamente la pena. Ad ogni modo, per raggiungere questo posto fermo nel tempo dovrete guidare la strada Twentynine Palms Highway fino alla piccola cittadina della Yucca Valley. Sarà proprio qui che poi dovrete imboccare la Pioneertown Road per circa 7 km. E sì, avrete raggiunto Pioneertown, una delle città fantasma della California che in un nanosecondo vi catapulterà nei vecchi film western.

Un po’ di storia su Pioneertown

benvenuti a pioonertown california
Benvunuti a Pioneertown

Dimenticatevi la sensazione di resistenza dei borghi abbandonati del nostro paese perché da queste parti è tutta un’altra storia! Non sto scrivendo di luoghi disabitati per necessità atmosferiche -come nel caso di Celleno in provincia di Viterbo– sto parlando di una città che è stata creata per scopi puramente commerciali ed effettivamente mai abitata. Questo non toglie, però, il fascino silenzioso dei luoghi desolati e, in questo caso specifico, la sensazione di essere un vero cowboy americano.

Pioneertown in Caliofornia è stata costruita nel 1946 da un gruppo di investitori di Hollywood. L’idea di base era quella di creare un set cinematografico in stile vecchio West che, allo stesso tempo, potesse essere una vera e propria città da poter visitare. Durante gli anni ’40 e ’50 qui vennero girati all’incirca 50 spettacoli cinematografici e televisivi. Attualmente la mole di show registrati da queste parti è decisamente diminuita. Tuttavia, è ancora possibile assistere a rievocazioni di intensi duelli nelle vie centrali.

Cosa vedere a Pioneertown in California

il vecchio west di piooneertown
Tipico ambiente western

I siti di interesse maggiori sono tutti posizionati lungo la strada sterrata principale: Mane St. Una via polverosa ai cui lati sono stati ricostruiti edifici in stile Far West. Parliamo di una serie di facciate -si può anche entrare- in tipica espressione anni ’80 del XIX secolo. C’è la stalla, il saloon, la banca, la prigione, l’ufficio postale etc. Davvero un piccolo villaggio di altri tempi! Inoltre, le varie strutture nascondono negozietti caratteristici -aperti a piacimento dei proprietari- in cui poter acquistare particolari souvenir come le selle di cavallo. Se vi state chiedendo quando andare la risposta è: avete 2 scelte diverse.

  1. Vivere l’atmosfera desertica e fantasma con quasi completa assenza di turisti (io e il mio gruppo eravamo gli unici).
  2. Sentirvi dei veri cowboy grazie alle rievocazioni storiche guidate da veri e propri attori, ma anche con un notevole picco di persone.

Come decidere? informatevi sul sito della città su eventuali manifestazioni in corso o meno perché, come vi accennavo in precedenza, giorni e orari sono completamente a scelta dei proprietari delle varie strutture.

Cose particolari da fare a Pioneertown

pappy and harriet’s cenare pioneertown
Il Pappy and Harriet’s Pioneertown Palace

A Pioneertown ci si viene se ci si vuole davvero sentire protagonisti di un film di Clint Eastwood o Sergio Leone. Per questo le cose migliori da fare sono godersi l’atmosfera spettrale e il peculiare contesto selvaggio. Ma tranquilli, nel caso in cui vogliate passare la notte qui lo potrete fare! Innanzi tutto, è consigliata una bella cena tipica a suon di musica dal vivo presso il Pappy and Harriet’s Pioneertown Palace -ma anche in questo caso cercate info sul web per il calendario degli eventi-. E poi, potrete soggiornare nel caratteristico Pioneertown Motel costruito per ospitare gli attori negli anni ’40, ma oggi aperto a tutti.

Dove andare nelle vicinanze di Pioneertown

Nel caso in cui voleste andare a Pioneertown in California solo di passaggio come ho fatto io, avrete modo di scegliere cos’altro visitare nei suoi dintorni:

  • Joshua Tree National Park: nel bel mezzo di un terreno aridissimo crescono questi alberi Joshua di Yucca Brevifolia originari del Nord-America. Attualmente il Joshua Tree National Park è uno dei parchi nazionali tra i più noti degli Stati Uniti.
  • Palm Springs: la vera oasi nel deserto! Una città anticamente abitata dai nativi americani che nel corso del tempo si è trasformata in un villaggio dall’accattivante architettura anni ’50 circondato da palme e catene montuose. Un paesaggio americano davvero spettacolare.
  • Desert Christ Park: un luogo estremamente tranquillo che risulta adeguato anche per meditare poiché ricco di natura e ornato da statue religiose. Una sorta di parco a tema cristiano che si trova su una collina e con più di 50 opere create interamente a mano. L’ingresso è gratuito.

scorcio città fantasma america

Le mie conclusioni personali su Pioneertown sono estremamente positive. Certo, non è la città più intrigante degli Stati Uniti, ma sicuramente è diversa. Lo è soprattutto per noi europei, del resto il Far West è veramente lontano da quel che siamo abituati a vivere e conoscere. Anzi, ne abbiamo sentito parlare sui libri e sui giornali e ne abbiamo visto di reali solo sullo schermo. Per cui consiglio di fare una sosta di almeno un’oretta in questa città fantasma della California, per vivere un’atmosfera davvero insolita e che, sicuramente, invocherà diversi ricordi.

Alla prossima :*

7 risposte a “Pioneertown: la città fantasma della California”

  1. Peccato, speravo davvero fosse una città del vecchio e selvaggio West totalmente abbandonata dagli abitanti! XD

    1. Ciao Francesca,

      in realtà è una città fantasma. Abitanti non ce ne sono più. Semplicemente per non farla morire del tutto vengono organizzati eventi.Sì, c’è un hotel e anche un ristorante perché si trova in una zona piuttosto turistica, ma come detto nel blog post è sempre meglio vedere i siti ufficiali per verificare se siano aperti o meno. Quando sono andata io, per esempio, era tutto completamente chiuso.

  2. Fantastica anche questa. Noi invece siamo riusciti a fermarci a Celico, una città fantasma molto molto simile, sulla strada per Las Vegas. Abbiamo fatto foto pazzesche. Speriamo che non scompaiano mai del tutto! Sono una bella testimonianza del passato.

    1. Ciao Lisa,

      sono passata anche io da Las Vegas ma non mi sono fermata nella città di cui tu parli. Prossima volta spero di riuscirci e grazie della dritta 🙂

  3. Ma che bello!!
    Uno dei miei sogni è proprio visitare una di queste città fantasma!
    Super carina l’idea degli eventi per far rivivere il luogo!

    1. Selene ciao,

      che bello risentirti 🙂 Pensa che girovagando su internet ho scoperto che ce ne sono circa 10 di questo tipo. Magari visitarle tutte!

  4. Dai, bello! Un set cinematografico abbandonato ha lo stesso fascino che se fosse stato un villaggio del far west vero! Un piccolo set di cinecittà trapiantato direttamente sul posto! Davvero ganzo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: