Cosa fa un coordinatore di viaggio

Coordinatore-di-viaggio

In molti condividiamo una delle più belle passioni del mondo: viaggiare. In tanti, come me, cercano il modo di trasformare questa passione in una professione remunerativa. Non è facile, ma alcune modalità esistono. Una di queste è fare il coordinatore di viaggio. Certo, difficile renderlo un lavoro di totale sostentamento, ma comunque potrebbe essere un ottimo modo per girare il mondo “gratuitamente”. Ma come si diventa e cosa fa il coordinatore di viaggio? Ve lo spiego nelle prossime righe.

coordinatore di viaggio
In viaggio con BHS Travel Advisor

Come tutti i lavori c’è da affrontare un colloquio e le relative prove (per esempio, lingue e logica). Il mio è stato un open day fantastico organizzato dai ragazzi di BHS Travel Advisor. Stiamo parlando di giovani che programmano viaggi on the road di gruppo (ma anche maratone e lune di miele) in posti eccezionali e a dei prezzi assolutamente accessibili. Proprio per questo vi invito a dare un’occhiata al loro sito internet (che vi lascio qui) per valutare ciò che propongono e magari prenotare una delle tante bellissime avventure! E chissà… potrei essere proprio io a farvi da coordinatrice :).

Ma ora veniamo al punto.

gruppo e coordinatore di viaggio
Mai perdere di vista il gruppo

Chi è il coordinatore di viaggio

  • Il coordinatore di viaggio è una persona che ama ed è brava a viaggiare (vi ricordo che in vacanza sappiamo andarci tutti, mentre in viaggio un po’ meno). Questo perché il ruolo principale sarà quello di accompagnare persone che avranno deciso di acquistare una determinata tipologia di servizio.
  • Il coordinatore di viaggio è una persona in grado di fare gruppo, per questo motivo dovrà essere un individuo socievole, ma anche empatico. Del resto in ogni compagnia ci sono dinamiche diverse e persone più o meno facili da integrare e gestire. Ecco, l’empatia e la disponibilità serviranno principalmente per gli individui più “complessi”, poiché anche loro dovranno essere coinvolti attivamente nell’esperienza che si andrà ad affrontare.
  • Il coordinatore di viaggio ha la capacità di esprimersi in una o più lingue straniere in quanto avrà lui stesso la responsabilità di gestire check-in, check-out e così via.
  • Il coordinatore di viaggio è anche un problem solver e sarà abile nello sciogliere eventuali problematiche che ahimè, quasi sempre accadono in ogni avventura (per esempio, questioni in dogana).
selfie durante un viaggio di gruppo
La sottoscritta (stanca) ma in versione coordinatore di viaggio

Cosa fa principalmente il tour leader

  • Il tour leader (o coordinatore di viaggio) inizierà a fare gruppo circa un mese prima della partenza (attraverso una chat whatsapp o simili) dando informazioni ai partecipanti e/o cercando di arrivare ad accordi specifici quando necessario.
  • Il tour leader sarà a conoscenza delle varie documentazioni essenziali per entrare e uscire da un determinato paese.
  • Il tour leader sarà perfettamente informato e in grado di seguire il programma di viaggio a cui i partecipanti avranno precedentemente aderito.
  • Il tour leader sarà sempre in contatto con il tour operator/ agenzia a cui fa riferimento, ne sarà il tramite ufficiale pur viaggiando, nei fatti, con un gruppo che sarà autogestito.
  • Il tour leader amministrerà la cassa comune, ovvero tutto ciò che non verrà pagato dall’agenzia, ma dai viaggiatori e in loco.
  • Ma soprattutto Il tour leader dovrà divertirsi insieme ai suoi compagni di viaggio.
divertirsi con coordinatore di viaggio
E il coordinatore si diverte pure, eh!

Cosa non è un coordinatore di viaggio

Mi capita spesso di leggere recensioni negative su alcuni coordinatori e mi dispiace poiché queste opinioni fanno frequentemente riferimento a competenze che in realtà non devono necessariamente essere del tour leader. Per questo motivo ho deciso di stilare anche una lista in cui vi esplicito tutto ciò che in realtà non è un coordinatore di viaggio:

  • Il coordinatore di viaggio non è una guida turistica. Per essere una guida è necessario aver studiato e superato degli esami. Certo, un minimo di conoscenza del luogo da parte del coordinatore è gradita, ma non dovrà illustrare alcun monumento o zona particolare. Per quello ci saranno specifiche figure professionali in loco.
  • Il coordinatore di viaggio non è responsabile dei servizi che verranno offerti durante l’avventura, come alberghi o eventuali altre attività svolte una volta a destinazione.
  • Il coordinatore di viaggio non è colui che organizza il viaggio. A quello ci pensa l’agenzia. Il coordinatore cercherà di accontentare il gruppo in base a una politica di maggioranza, ma provando a rispettare i limiti imposti dal programma.
gruppo viaggio israele giordania
I viaggi di gruppo che non dimenticherai mai

Avevo iniziato a scrivere questo post un paio di settimane prima della partenza per il viaggio Israele e Giordania di cui sono stata coordinatrice. Ricordo che mentre mettevo nero su bianco alcuni punti che ritrovate sopra, avevo addosso una buona sensazione di tranquillità. Ora che son tornata e sono riuscita a terminare questo post con maggiore consapevolezza, posso affermarvi che fare il coordinatore di viaggio è bellissimo, ma non facile. Sarete viaggiatori alla pari, ma allo stesso tempo avrete numerose responsabilità. Le persone con cui condividerete questa avventura vedranno nella vostra figura un importante punto di riferimento e starà principalmente a voi prendevi cura di loro in ogni diversa esigenza. Di problematiche ne potrebbero capitare varie ed eventuali, soprattutto in alcuni paesi un po’ più complicati come quelli in cui sono stata io! Sarà, dunque, vostro dovere mantenere una certa calma, lucidità mentale ed essere sempre gentili e disponibili. Unire e accompagnare persone diverse tra loro, con abitudini del tutto differenti e in giro per il mondo non è così banale, ma se riuscirete ad affrontare il tutto con una certa calma, anche di fronte a situazioni che in principio sembreranno ardue, vi porterete a casa delle esperienze indimenticabili e nuovi amici che, probabilmente, rincontrerete in altri viaggi di gruppo o altrove. Ricordatevi che c’è sempre una soluzione a ogni problematica, che a supportarvi ci sarà l’agenzia e che anche il gruppo di viaggiatori stesso potrà essere una buona risorsa di risoluzione! Anche perché, in fondo, di fronte alle difficoltà sarete tutti sulla stessa barca. In conclusione, spero davvero di poter coordinare presto un altro viaggio.

coordinatore fine viaggio
Stanca, ma felice e con la voglia di rifarlo

Alla Prossima :*

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: