Grotte di Ghiaccio in Islanda, l’escursione più bella

visita grotte di ghiaccio islanda

Dopo aver visitato le meraviglie di Jökulsárlón e le fiabesca Spiaggia dei Diamanti Islandese, un’escursione da non perdere in quest’isola eccezionale è quella alle Grotte di Ghiaccio. Sì, avete capito bene! Tra le tante meraviglie che regala le Terra del Ghiaccio e del Fuoco ci sono anche delle caverne completamente ghiacciate. Capolavori della natura che sembrano dipinte con il pennello. E io vi porto a scoprirle.

Dove si trovano le Grotte di Ghiaccio islandesi

C’è un fatto che prima di qualsiasi cosa cominci a raccontavi devo assolutamente dirvi: fare un’escursione alle Grotte di Ghiaccio è un’esperienza incredibile. Qualcosa che vi riempirà di straordinaria bellezza e che difficilmente dimenticherete.

Detto questo, tali spettacoli della natura si trovano nella parte sud-orientale dell’Isola, a circa 300 km da Reykjavik. Il ghiacciaio di riferimento è il mastodontico Vatnajökull, ai cui bordi si fanno spazio le famigerate Ice Cave.

ghiaccaio Vatnajökull
Il ghiacciaio Vatnajökull

Escursione alle Grotte di Ghiaccio: come funziona

La prima cosa da sapere è che le Ice Cave del Parco Nazionale di Skaftafell, il secondo d’Islanda e probabilmente il più noto, sono visitabili solo in inverno (da ottobre a marzo). Per vivere l’esperienza al top e nella maggiore sicurezza possibile il mio consiglio è fare l’escursione con una guida specializzata.

Una volta trovato il tour dei vostri gusti, vi basterà andare nel punto di incontro che vi verrà indicato. A quel punto vi verrà fornito un caschetto di sicurezza e tramite un Pick-up verrete condotti alla grotta di ghiaccio scelta dalla guida.

Ecco che sarete finalmente pronti ad addentrarvi in questo luogo assolutamente fuori dal mondo, dove Madre Natura ogni anno mette la sua esperta mano per creare dei capolavori che sono fuori da ogni logica immaginabile.

Un mondo di ghiaccio dalle mille sfumature di blu

Sono certa che una delle prime cose che vi colpirà durante un’escursione alle Ice Cave islandesi è il particolare colore del ghiaccio. Queste caverne, infatti, sono note per il loro vivace colore blu elettrico anche se, in realtà, assume mille sfumatura diverse.

Perché questo colore intenso? Perché il ghiaccio di un ghiacciaio è molto più spesso e denso di quello che, normalmente, troviamo nei congelatori di casa. Essendo così spesso, denso e antico assorbe tutti i colori dello spettro visibile tranne il blu. Per questo motivo è il blu è la tonalità di colore che riusciamo a percepire più di altre. Ma le grotte, in realtà, possono essere anche bianche, turchesi, grigie, marroni o addirittura nere, e tutto in base a diversi fattori naturali come l’infiltrazione della luce.

escursione grotte di ghiaccio islanda cosa sapere
Il ghiaccio nero

Devo essere onesta, l’escursione alle Grotte di Ghiaccio vale la pena, ma si deve essere preparati a spendere un pochino. Il costo, nel mio caso, è stato di 160 euro e per un’avventura di circa 3-4 ore. Per quanto mi riguarda sono stati soldi ben spesi. In fondo, il Vatnajökull è il ghiacciaio più grande d’Europa e solo questo vale il viaggio. Ancor più belle sono le sensazioni che si provano una volta all’interno: camminare sul ghiacciaio o dentro la caverna è un’esperienza andrenalinica e che fa davvero “entrare”nelle viscere d’Islanda.

Ice cave islanda
La mia faccia alla Grotte di Ghiaccio

Articoli consigliati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: