Isola del Giglio: spiagge e calette da non perdere

cosa vdedere isola del giglio

L’Arcipelago Toscano, ma in generale tutta la regione del centro Italia, è un susseguirsi di vere e proprie meraviglie. L’Isola del Giglio ha un posto d’onore nel mio cuore. Un po’ per la sua indiscutibile bellezza, e un po’ perché è un luogo non troppo distante dalla mia città di origine e, quindi, una sorta di seconda casa. Meravigliosa, selvaggia e dal mare cristallino. Una vera e propria perla del Mar Tirreno e facilmente raggiungibile con un traghetto anche per una gita in giornata. Tra l’altro, in questo periodo di pandemia, è anche uno di quei pochi posti del nostro Paese rimasto covid-free. E allora, che ne dite di fare un bel tuffo all’Isola del Giglio scoprendo le sue spiagge e le sue calette migliori?

spiagge arcipelago toscano
Fonte: 123rf

Spiagge Isola del Giglio

Montuosa, selvaggia, lambita da un mare cristallino e adornata dalla bellissima macchia mediterranea. Un luogo che incanta anche grazie ai suoi intensi profumi, i fondali incredibili e le meraviglioso spiagge incontaminate.

Spiaggia di Campese

Quella di Campese è una delle spiagge più estese dell’Isola del Giglio. È circondata da verdi colline e da tipiche scogliere a picco sul mare. L’arenile è composto principalmente da ciottoli rossi ed è così esteso che è possibile rilassarsi nella zona libera, ma anche affittare ombrellone e lettino in uno degli stabilimenti balneari.

Spiaggia delle Cannelle

In questo caso troviamo una spiaggia caratterizzata da sabbia candida che contiene minerali di quarzo che fanno da contrasto con il blu del mare. Sembra quasi di stare in una destinazione tropicale, grazie anche ai vividi colori della vegetazione, ma pure per le basse scogliere che si rivelano ideali per lo snorkeling.

Spiaggia dell’Arenella

In questa spiaggia dell‘Isola del Giglio sembra seriamente di stare ai Caraibi. Non vanta grandi dimensioni, eppure risulta molto più libera di altre dall’invasione turistica. Inoltre, da qua è possibile avere anche un fantastico colpo d’occhio sul Monte Argentario.

Spiaggia delle Caldane

È la più piccolina, ma nonostante questo è la più caratteristica dell’Isola del Giglio. Un vero e proprio gioiello, incastonato tra rocce di granito e sabbia dorata. L’aspetto è quello di un luogo incontaminato e selvaggio e la sua sabbia assume sfumature dorate.

calette migliori isola del giglio
Fonte: Pixabay

Calette dell’Isola del Giglio

L’Isola del Giglio non vanta grandissime dimensioni, ma nonostante questo è un pullulare di spiagge incantevoli e calette selvagge. Questo perché le sue coste sono molto variegate, grazie alla maestria incredibile di Madre Natura.

Cala del Lazzaretto

Cala del Lazzaretto è minuscola ma paradisiaca. Sabbia bianca, rocce granitiche e acqua meravigliosa fanno da cornice alla sua torre cinquecentesca a picco sul mare e che in passato veniva usata proprio come “lazzaretto”. Meravigliosa in primavera-estate, quando la fioritura dei fichi colora la scogliera di rosso che crea un vero e proprio quadro con il blu intenso del mare.

Cala Smeraldo

Direi che il nome romantico di questa caletta esprima anche la sua incredibile bellezza. Denominazione che nasce dal particolare colore dell’acqua che assume riflessi che lasciano a bocca aperta.

Cala Cupa

Assolutamente da visitare se siete amanti delle immersioni. Cala Cupa è stretta e profonda, ma caratterizzata da fondali ricchi di posidonia. Una vera e propria riserva incontaminata di vita sottomarina in cui nuotare insieme a una gran varietà di pesci.

Cala Schizzatoio

Lasciamo stare il romanticismo dei nomi delle cale suddette e passiamo a quello pittoresco e divertente della Cala Schizzatoio. Così chiamata perché ospita uno scoglio cavo in cui si infrange il mare, il quale provoca un suono particolare e spruzzi d’acqua caratteristici.

spiagge da non perdere
Fonte: Pixabay

Le spiagge dell’Isola del Giglio, le sue calette, i suoi sentieri immersi nella natura e i suoi 3 colorati centri abitati, sono dei veri e proprio gioielli. Un luogo ideale per una vacanza all’insegna della natura, ma anche per i bambini e per chi adora le immersioni. Località dai tratti tropicali e lambita da un mare incredibilmente limpido. Isola del nostro Paese che vale la pena scoprire, ma in cui è sempre meraviglioso anche tornare.

Alla Prossima :*

Fonte foto di Copertina: iStock

5 risposte a “Isola del Giglio: spiagge e calette da non perdere”

  1. firstepilprimopasso dice: Rispondi

    Meravigliosa l’Isola del Giglio, una piccola perla dell’arcipelago Toscano. Io ci sono stata fuori stagione ed è un vero paradiso!

  2. Non sono ancora stata su quest’isola ma potrebbe essere l’occasione giusta. Dalla tua descrizione mi sembra davvero stupenda con tutte queste spiaggette magari anche un po’ riservate.

  3. L’isola del Giglio mi manca, non ci sono mai stata! Ne ho sempre sentito parlare benissimo, e vedo anche dalle tue foto e dalle tue parole che è un incanto!

  4. Direi che ce n’è per tutti i gusti! Sembra proprio un luogo di pace di serenità, con un mare assolutamente…Invidiabile!

  5. L’isola del Giglio che ricordi!! Un piccolo gioiello!
    Direi che è una guida super completa per chi decide di visitarla! complimenti!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: